Sono Vincenzo Noviello, un Aversano verace, cresciuto nei vicoli del centro storico (Corso Bersaglieri, Via Magenta, Via Cavour, Via Cadorna, Piazza Vittorio Emanuele).

Sono Vincenzo Noviello, un Aversano verace, cresciuto nei vicoli del centro storico (Corso Bersaglieri, Via Magenta, Via Cavour, Via Cadorna, Piazza Vittorio Emanuele).


Sono l’erede di una famiglia di valorosi militari: mio nonno omonimo è stato un eroe riconosciuto della Prima Guerra Mondiale.
Mio padre Carlo e mio zio Luigi, entrambi Sottufficiali della Benemerita, distintisi nell’opera di contrasto ai grandi fenomeni criminali, in particolar modo della Mafia negli anni 50/60, in quel di Palermo e Corleone: Uomini dello Stato e del Governo!
Sono stato anch’io un militare dell’Arma dei Carabinieri. Nel 1996, congedatomi, iniziai la collaborazione con alcuni studi legali; la mia palestra professionale sono stati i processi della Tangentopoli napoletana, le guerre di Camorra e la strage di Castelvolturno.
Attualmente svolgo la professione di Avvocato, occupandomi di Tutela dei diritti del Consumatore e di diritto Penale: collaboro con l’Avv. Tirozzi del Foro di Verona, legale della Associazione dei Familiari delle Vittime della Strada.
La mia presenza nella lista del MoVimento 5 Stelle costituisce la logica conseguenza di un percorso iniziato nel Settembre 2012, allorquando insieme ad un amico, il dott. Gaetano Pisani, avviammo il Meetup Amici di Beppe Grillo-Aversa, da quel momento e sino al Marzo 2016 sono stato l’interfaccia tra il Meetup e le Istituzioni.
insieme ad altri attivisti storici (mi riferisco agli amici Roberto Romano – nostro candidato sindaco – Cristina Morra, Luigi Apicella, Luigi Folgani e Pietro Colella), abbiamo trascorso tanti fine settimane ai gazebo per informare gli Aversani sui principi del MoVimento e sulle idee innovative partorite da due FOLLI VISIONARI, BEPPE GRILLO ed il compianto GIANROBERTO CASALEGGIO.
L’AVERSA  CHE VORREI?
Vorrei finalmente tornare a vivere in una CITTA’ NORMALE! Una città nella quale i servizi primari funzionino! Una città dove un diritto è un diritto, non un favore!
Una città in cui il Cittadino non deleghi più il solito politico politicante ma gestisca, in prima persona, il BENE COMUNE, preservandolo/difendendolo!
Proprio la partecipazione attiva del Cittadino alla vita dell’Ente e la sua gestione trasparente rappresentano i principi cardine del M5S e del nostro programma per Aversa.
Nella specie, abbiamo previsto la introduzione:
– del BILANCIO PARTECIPATO, consistente nell’assegnare una quota di Bilancio del Comune alla gestione diretta dei Cittadini;
– di una apposita applicazione, denominata APP Cittadino Vigile, che coinvolge la cittadinanza nel controllo del territorio, strumento che consentirà di segnalare al Comando di Polizia Municipale in tempo reale ogni tipo di problema/disservizio/infrazione (auto sul marciapiede, degrado urbano, rifiuti conferiti in orari non consoni, abbandono di ingombranti, etc.);
– della diretta streaming dei consigli comunali;
– di un sistema di incentivi che premi i cittadini virtuosi nel conferimento dei rifiuti e/o nel pagamento tempestivo dei tributi!

Autore dell'articolo: digrazia