Movimento 5 stelle: lo scambio elettorale politico-mafioso e’ un reato!

Lo scambio elettorale politico-mafioso è un reato del codice penale italiano.
Un importante elemento di novità è rappresentato dall’ esplicito riferimento al metodo mafioso contenuto nel nuovo art. 416 ter c.p (5).
Prima della riforma, risultava, invero, controverso il ruolo del metodo mafioso all’ interno della fattispecie. Segnatamente, ad opinione di un primo orientamento, era necessario accertare l’ effettivo ricorso all’ intimidazione o alla prevaricazione mafiosa nel procacciamento.
La nuova norma sul voto di scambio politico-mafioso consente di contrastare in modo più efficace ogni ipotesi di infiltrazioni della mafia all’interno della politica.
La legge prevede aumento delle pene e Daspo a vita per i politici condannati per questo tipo di reato.

Autore dell'articolo: Maria Grazia Maggio