La salute è un diritto e non si vende

Salute

Art. 32. della Costituzione della Repubblica Italiana

“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.
Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i
limiti imposti dal rispetto della persona umana.”

Il ministro Boschi, per racimolare voti per il referendum costituzionale del 4 dicembre, non esita a speculare sulla salute, o meglio sulla non salute degli italiani (guarda il video).

La nostra COSTITUZIONE ha bisogno di essere RISPETTATA, non cambiata.

#IODICONO

Autore dell'articolo: Giuseppe Carrera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *