Ancora una volta la maggioranza dimostra l’incapacità di governare

Quello che è successo oggi in Consiglio Comunale ci lascia attoniti: parte della maggioranza insieme al presidente del consiglio comunale ha abbandonato l’aula non permettendo il normale svolgimento della seduta.

I motivi di tale irresponsabile gesto sono certamente da rinvenire negli argomenti posti all’ordine del giorno, da alcuni ritenuti spinosi, che, una maggioranza, a dir poco traballante, non è stata in grado di affrontare, preferendo ricorrere a un rinvio dei lavori.

Tra i 14 punti in discussione si sarebbe dovuto affrontare il tema dei debiti fuori bilancio e l’approvazione di vari regolamenti tra cui quello per l’istituzione del Garante dei Disabili (M5S) e quello del Peba – Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (M5S). Si sarebbe anche dovuto affrontare il tema della mancata costituzione a parte civile del Comune di Aversa nel procedimento giudiziario che vede tristemente implicato il sindaco De Cristofaro e poi, l’adesione alla Centrale Unica di Committenza di Sant’Antimo, osteggiata fortemente dall’opposizione.

Su tale punto, al di là del dato puramente tecnico legislativo, che il Movimento 5 Stelle non mancherà di spiegare nel prossimo consiglio comunale, resta quello relativo all’inopportunità politica di consegnare il comune di Aversa nelle mani di un’altra città, che, non brilla certo per affidabilità e trasparenza nella gestione della cosa pubblica.

Votare questa proposta di delibera significa relegare Aversa al ruolo di città satellite di Sant’Antimo.

Oggi nell’aula consiliare si è dimenticato, da più parti, che cos’è il rispetto istituzionale. E, soprattutto, che cosa è il rispetto per i cittadini, ai quali non importa niente delle poltrone promesse e dei dissidi interni ai vari gruppi.

Questi irresponsabili atteggiamenti alimentano non l’antipolitica ma l’astensione al voto.

Per tutte le vicende che si sono succedute in quest’ anno l’atto più dignitoso che questa amministrazione possa fare è quello di ammettere la propria completa incapacità e dimettersi.

La nostra città l’hanno già abbandonata da tempo.

Il M5S non mancherà di rappresentare il grave gesto di irresponsabilità politica ed amministrativa messo in atto dalla maggioranza nelle opportune sedi istituzionali, ed in primo luogo al Prefetto di Caserta.

Autore dell'articolo: Giuseppe Carrera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *